Nella Tana del Giaguaro: Una Fantasia Erotica a Tre

http://www.dreamstime.com/-image18306770

Quando un giovane uomo si trasferisce in un nuovo appartamento, finisce per diventare vicino di casa di due donne più anziane. Loro lo prendono sotto la loro ala protettrice e gli mostrano il quartiere, ma quando lo invitano a casa, l’uomo si rende rapidamente conto che le due desiderano di più di una semplice amicizia. Sedotto nella loro stanza da letto, l’uomo scopre quanto piacevole possa essere un trio con due donne esperte.

Si tratta di un esplicito racconto erotico lungo circa 5300 parole. Contiene linguaggio esplicito e la materia è sessuale. Questo racconto è stato pensato esclusivamente per gli adulti che sono interessati a questo tipo di materiale per la visione in giurisdizioni in cui la sua vendita e godimento non violano le leggi locali.

Estratto:

“Cazzo”, disse Jessica e scoppiò a ridere. “Sei distrutta!”

“Stai zitta!”, si lamentò Rebecca con una smorfia, mentre si tirava via dal cazzo e crollava stesa sul letto. Jessica si spostò per sdraiarsi fra le cosce dell’amica e le leccò la fregna martoriata.  Jason vide un’opportunità per ulteriore azione e si spostò subito per mettersi in ginocchio dietro a Jessica. La donna sollevò la bocca dalla figa e emise un grugnito, mentre il cazzo le strofinava il culo.

“Mi par di capire che ti piace che si giochi col tuo culo”, la stuzzicò Jason mentre le spingeva il cazzo eretto sulle natiche rotonde. “Fino a che punto sei disposta ad andare?”. Jessica non protestò quando le sue natiche vennero divaricate e la cappella del cazzo le strofinò l’ano, anzi spinse indietro contro il tocco e diede a Jason semaforo verde per godere un po’ di sesso anale.  Spinse avanti con un po’ più forza e di colpo la resistenza cessò, dandogli modo di infilare laq cappella nel buco del culo. Continuò a spingere e l’ano si aprì del tutto per lui. Il giovane uomo emise un grugnito al sentire come il buco del culo avvolgeva strettamente la sua cappella e si fermò a godersi il gusto del momento. Sembrava che Jessica ne volesse di più e spinse all’indietro per prendersi dentro più del lunghezza del grosso cazzo. Questo incoraggiò Jason a spingere ulteriormente e presto l’intera lunghezza del suo cazzo fu sepolta nello stretto culo. Rigirò le anche per strofinarsi contro le morbide natiche, e la sensazione del suo pisello che strusciava contro la setosa pelle interna dell’ano lo fece pulsare.

Compralo su Amazon

Compralo su Barnes & Noble

Compralo su Smashwords

Compralo su Kobo



Leave a Reply

Share this Page

Like our content?  Share it with the world.

Facebook
Twitter
Google+
Pinterest
Linkedin0
DiggDigg0
Tumblr0
Stumbleupon0
Reddit0
Delicious0
E-mail
Blogger0