Il ballo in maschera: Una storia d’amore erotica

 

Sexy young woman holding carnival mask in front of mirror

A volte ci sono persone nella nostra vita che vediamo tutti i giorni senza mai vedere veramente. Quando Robert, un programmatore di software e amministratore delegato di successo partecipa a una festa a tema ballo in maschera per il lancio della sua ultima applicazione, riesce ad interagire con i suoi dipendenti ad un altro livello. L’anonimato vale per tutti però, e anche se conosce ognuno dei suoi dipendenti, non ha idea di chi sia chi alla festa.

Una donna rimane distante da tutti, sia letteralmente che metaforicamente. Robert si sente attirato da lei e il suo silenzio lo incuriosisce. Un ballo innocente porta a molto altro e l’unica questione da risolvere è se scoprirà mai chi c’è oltre quella maschera.

Questo è un racconto breve esplicito di circa 4950 parole. Contiene linguaggio grafico e tematiche sessuali. È prodotto per adulti interessati a questo genere di materiale, per la lettura in luoghi dove la sua vendita non violi nessuna legge locale.

Estratto:

Una donna stava da sola nell’angolo opposto della stanza, con un drink in mano mentre guardava i ballerini. Sembrava quasi isolata in quella sala affollata, alla festa ma non del tutto presente, intenta ad osservare ma senza partecipare. Il netto contrasto con la massa di gente e la sua solitudine mi interessò.

“Vado a vedere quanta fortuna posso avere,” David disse, dopo avermi dato un colpetto sulla spalla. “Ci vediamo più tardi.”

Lo guardai mentre si allontanava, poi andai all’open bar per riprendermi da bere. Un’altra donna mi afferrò la mano, attirandomi sulla pista da ballo prima che riuscissi a finire la transazione, ma averla tra le braccia era intossicante tanto quanto il gin e tonic. Da lei mi spostai tra le braccia di un’altra donna e poi un’altra ancora, danzando per tutta la sala, ridendo alle chiacchiere e ai tentativi di identificare ognuna delle mie partner di ballo. Ciò che era davvero divertente però erano i loro tentativi di identificare me. Allo stesso tempo ero Jack dell’ufficio delle spedizioni, Peter del dipartimento legale, Matthew il programmatore e Kyle la guardia di sicurezza.

Nessuna riuscì a indovinare la mia vera identità e ciò rilassò ancora di più la tensione che sentivo nelle spalle. Quella sera non avrei dovuto essere il boss, quello le cui parole potevano elevare o distruggere la carriera di tutti gli ospiti della festa. Quella notte ero semplicemente un’altra maschera anonima.

I miei pensieri tornarono alla donna sul bordo della pista da ballo. La cercai e la vidi in piedi esattamente allo stesso posto, era come se per lei lo spazio e il tempo non avessero avuto senso e io sapevo che dovevo mettermi a suo fianco. Attraversai la folla, tirato occasionalmente da braccia a caso perché mi fermassi a ballare mentre mi avvicinavo a lei.

Compralo su Amazon

Compralo su Barnes & Noble

Compralo su Kobo

Also from Smashwords, Google Play and Apple



Comments are closed.

Share this Page

Like our content?  Share it with the world.

Facebook
Twitter
Google+
Pinterest
Linkedin0
DiggDigg0
Tumblr0
Stumbleupon0
Reddit0
Delicious0
E-mail
Blogger0