I Sordidi Piaceri di Sloan: Una Fantasia Erotica Paranormale con Vampiri

 

Sloans Sordid Pleasures Italian cover

Sloan è una donna molto sexy che decide di uscire la sera per andarsi a divertire. Si veste quindi con attenzione e uno scopo ben preciso, cioè quello di soddisfare i suoi desideri, ovvero fame e sesso. Sloan è un vampiro e si reca in un locale che lei e altri del suo tipo frequentano spesso. Il proprietario è pagato profumatamente, e il buttafuori, Marty, è parte del tutto. A patto che i vampiri non uccidano nessuno e che si nutrano di una sola persona per sera nel locale, tutto è in ordine. Per quella sera Sloan ha scelto Isaac, un giovane uomo di affari in uscita con gli amici. Sloan utilizza le sue arti femminili, oltre alle doti vampiresche, per attrarlo verso di lei, e Isaac non ha alcuna possibilità di resisterle. Una volta che lo ha tra le mani, gli regala la scopata della sua vita e poi si nutre con lui. Dopo tutto, è il minimo che possa fare.

Si tratta di un’esplicita breve storia erotica lunga circa 5300 parole. Contiene linguaggio spinto e tema a sfondo sessuale. La storia è intesa solamente per adulti che hanno interesse in questo tipo di letteratura e nelle giurisdizioni nelle quali la vendita e il godimento di questo materiale non viola alcuna legge locale.

Estratto:

“Di cosa hai paura, Isaac? Non ti farò del male, a meno che non sia tu a chiedermelo…”. Sloan ora stava strusciano il proprio corpo contro quello dell’uomo, scendendo lentamente e poi tornando su di nuovo, mentre sentiva la tensione di Isaac e il suo crescente desiderio. Il volto della ragazza era vicino al suo quando Sloan gli afferrò il cazzo attraverso i pantaloni. Come se agisse per istinto, l’uomo lo spinse in avanti. Sloan  gli sussurrò con una bassa voce roca nell’orecchio: “Vuoi mettermelo in bocca, vero, Isaac? Vero? Vuoi che ti succhi il cazzo come se fossi un animale affamato? Che ne pensi, amore mio?”

Lui non le rispose; non c’era bisogno che dicesse una parola. Trovando la sua strada verso il basso con le mani, giù sul petto, Sloan gli slacciò la camicia e poi continuò con i pantaloni. Gli tirò il cazzo fuori e gli diede una buona menata. “Oh, cazzo!”, mugolò forte lui. Sloan si rese conto che da quel punto in avanti non ci sarebbe stato ritorno: avrebbe ottenuto esattamente quello che desiderava.

Compralo su Amazon

Compralo su Barnes & Noble

Compralo su Kobo

Also from Smashwords, Google Play and Apple



Leave a Reply

Share this Page

Like our content?  Share it with the world.

Facebook
Twitter
Google+
Pinterest
Linkedin0
DiggDigg0
Tumblr0
Stumbleupon0
Reddit0
Delicious0
E-mail
Blogger0