Amore, Lussuria e Orgie Vampiresche: Una Fantasia Erotica Paranormale Con Vampiri

Victoria e Aiden sono una coppia “sposata” di vampiri. I due sono stati assieme per secoli e si amano con passione. Una sera Victoria viene invitata dalla sua amica Tamara ad andare a una festa, ma il party non era quello che Victoria si aspettava; in effetti si trattava di un’orgia. Nella sua vita da mortale Victoria era una ragazza per bene che era stata allevata con una certa morale. I tempi erano cambiati, e lei non potè credere ai suoi occhi. All’improvviso fu consapevole che era ora che lei cambiasse. Aiden stava perdendo interesse nella loro vita sessuale e lei voleva rimettere tono nelle loro cose di letto. Una notte, durante una passeggiata i due si imbattono in una giovane coppia che stava scopando su una panca in un parco pubblico. La vista aveva eccitato non solo Aiden ma anche Victoria, che aveva deciso che quello era il momento di lasciare cadere le proprie inibizioni e diventare la donna che aveva da sempre voluto essere.

Si tratta di un esplicito racconto erotico lungo circa 5100 parole. Contiene linguaggio esplicito e la materia è sessuale. Questo racconto è stato pensato esclusivamente per gli adulti che sono interessati a questo tipo di materiale per la visione in giurisdizioni in cui la sua vendita e godimento non violano le leggi locali.

Estratto:

Al centro della stanza, Tamara si era unita ad altre due donne e a un uomo sul letto. Una bruna era seduto sul volto dell’uomo che le stava leccando la figa come se fosse un animale affamato. La sua lingua le fotteva la figa con la velocità che solo un immortale possedeva. Mentre stava godendosi questa figa, una bionda sbatteva la sua su e giù lungo il suo spesso cazzo. C’erano  mani ovunque e Victoria aveva difficoltà a capire a chi appartenessero. Tamara si inserì facilmente e prese a baciare la rossa, accarezzandole le tette. Le tastò con dolcezza, strofinandole delicatamente il capezzolo con il pollice. Con l’altra mano titillava il clitoride rigonfio della donna. Si muovevano molto più velocemente di Lilly e i suoi due uomini, e non sembrano seguire alcun ritmo. Era tutto un toccare, sfregarsi e fottere a livello quasi primordiale. Ciascuno si muoveva alla propria velocità, correndo verso il proprio orgasmo, come se fossero avvoltoi in picchiata verso terra per conquistare il loro prossimo pasto. La bruna aveva trovato clitoride di Tamara e aveva cominciato a titillarlo. Victoria si voltò, in imbarazzo nel vedere la sua migliore amica in un momento di piacere sessuale. Victoria era un tipo timido e non aveva mai visto niente di simile, nemmeno nella sua vita mortale, ma lo stava godendo.

Mentre Lilly aveva gli occhi chiusi, la donna fissò Trenton, chiedendosi che cosa cazzo fare. Trenton sorrise, afferrò la moglie per la vita e la baciò sul collo e morse la sua carne. Lilly gemette nella bocca della bionda. Trenton poi iniziò a spingerle il cazzo dentro e fuori con violenza, come se lei fosse solo una figa da sbattere con il suo cazzo. Sua moglie, raccogliendo la sua rabbia, si staccò dalla bionda e la morse sul collo duro e con rabbia. Victoria si voltò prima di poter vedere la reazione della bionda. Questo era stato decisamente abbastanza da vedere, quindi afferrò il suo cappotto e corse fuori dalla stanza.

Compralo su Amazon

Compralo su Barnes & Noble

Compralo su Smashwords

Compralo su Kobo



Leave a Reply

Share this Page

Like our content?  Share it with the world.

Facebook
Twitter
Google+
Pinterest
Linkedin0
DiggDigg0
Tumblr0
Stumbleupon0
Reddit0
Delicious0
E-mail
Blogger0